Ultime notizie
Home » Editoriali » Cagliari-Fiorentina 0-0: commento e pagelle

Cagliari-Fiorentina 0-0: commento e pagelle

Gamberini capitano della Fiorentina

La Fiorentina fa il massimo e senza prima e seconde punte di ruolo, ottiene l’unico obiettivo che avevamo definito raggiungibile nel pre-partita: lo 0-0. D’altronde dall’altra parte c’era una squadra (il Cagliari), che tranne sparute eccezioni, ha sempre fatto fatica a segnare e quindi lo 0-0 è il risultato logico di una partita noiosa, con poche emozioni: in avanti riescono a costruire poco i sardi ed ancora meno i gigliati.

La difesa viola si conferma solida, con un solo goal subito nelle ultime 4 gare di Campionato e per giunta su calcio di rigore. Fare goal senza attaccanti invece diventa davvero dura, e pare che gli stessi compagni di squadra di Jovetic, oggi abbiano preso male la sua decisione di non voler giocare, per un “dolorino” che i controlli medici avevano definito di poco conto. La squadra allora ha messo il proprio impegno ed alla fine è arrivato un punto (giusto) guadagnato, vista la situazione della rosa.

Ora se la Società si degnerà di far trovare a Delio Rossi qualche nuovo acquisto martedì alla ripresa degli allenamenti della Fiorentina, si dovrà cercare di vincere le prossime due partite (due derby): Siena in casa e Bologna fuori, per regalare alla nostra classifica un aspetto più dignitoso (e pensare che solo i 3 punti di domenica scorsa persi col Lecce, ci avrebbero consentito di scavalcare ben 6 squadre in classifica).

Ricapitolando:

Cagliari 0-0 Fiorentina

Pagelle

Boruc 6 – una parata più che straordinaria nel primo tempo su Cossu, seguita però da due uscite a vuoto imbarazzanti.

Gamberini 6,5 – insuperabile.

Natali 7-  – di testa sono tutte sue.

Nastasic 6+ – positivo.

Cassani 5,5 – sottotono.

Behrami 6+ – corsa e grinta.

Salifu 6- –  – l’ammonizione rimediata dopo 15 minuti per la solita irruenza lo limita un pochino: senza infamia e senza lode.

Montolivo 5+ – irritante.

Pasqual 6 – fa il suo a testa alta.

Lazzari 5,5 – in un ruolo non suo, va un pochino meglio del solito (gran tiro nel primo tempo da posizione defilata), ma resta sotto la sufficienza.

Ljajic 6+ – potrà apparire strano un voto così positivo, per uno schierato da prima punta e che fa un solo tiro-cross in oltre 1 ora di gioco. Ma viene a prendersi i palloni ovunque, fa la sponda e prende falli, improvvisandosi centravanti. Per impegno, encomiabile.

Munari 6 – il solito compitino.

Acosty n.g. esordio in Serie A.

Vargas n.g.

Delio Rossi 6 – merita un 7 per come lavora con una rosa oggi senza prime e seconde punte di ruolo. 5 invece perchè in condizioni di super-emergenza, nonostante i problemi caratteriali, si dovevano convocare Cerci e Marchionni, e dare più spazio a Vargas, 3 giocatori tecnici e più o meno offensivi, merce davvero rara per la Fiorentina di oggi.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento