Ultime notizie
Home » Editoriali » Commento e pagelle di Chievo-Fiorentina 0-3

Commento e pagelle di Chievo-Fiorentina 0-3

Chiesa-Fiorentina

Federico Chiesa

La Fiorentina vince 3-0 contro il Chievo a Verona ma nel primo tempo la sofferenza c’è stata, perchè la squadra super-offensiva scelta da Sousa trovava in Tello, tra l’altro autore del goal che sbloccava e cambiava la gara, un giocatore che non faceva mai, e le poche volte male, la fase difensiva. Poi il goal ad inizio ripresa su rigore di Babacar chiude con 40 minuti d’anticipo la gara che sonnecchia fino agli ultimi 10, nei quali l’infortunio di Gonzalo Rodriguez, l’unica nota negativa della serata viola, porta in campo Tomovic e 10 minuti di sofferenza nell’area di rigore della Fiorentina, prima del 3-0 a tempo scaduto di Chiesa.

Ed ora contro il Genoa in casa e nel recupero di Pescara la Fiorentina ha davvero la possibilità di tornare nelle zone che valgono l’Europa.

Chiudo con Chiesa: io di giocatori così bravi a 19 anni ne ho visti davvero pochi, senza considerare che si sacrifica e spende tante energie in fase difensiva, quando il suo ruolo naturale sarebbe quello di esterno d’attacco. Complimenti davvero Federico!

Pagelle

Tatarusanu 7: nessun miracolo, ma le prende tutte.

Sanchez 7=: si conferma assolutamente affidabile come difensore.

Gonzalo Rodriguez 6: soffre un pò in avvio, ma resta fondamentale come centrale in una difesa a 3 per i tempi di gioco e gli anticipi che garantisce.

Astori 6+: soffre solo in avvio e negli ultimi minuti di gara.

Chiesa 7+: il rigore procurato, il goal ed una corsa senza mai soste che non paga nemmeno in qualità delle giocate.

Badelj 6: ordinato, lavoro oscuro prezioso.

Vecino 6+: in avvio perde tre palloni pericolosi in appena un paio di minuti, poi via via migliora fino alla bella giocata che porta al goal di Chiesa a tempo scaduto.

Borja Valero 6+: oggi più interno di centrocampo che trequartista. Anzi si sacrifica nella copertura della zona di competenza di Tello, che lo spagnolo lascia quasi sempre sguarnita. Per il resto fa il suo.

Tello 6-: la sufficienza stiracchiata per il goal d’astuzia e fondamentale per l’intera partita della Fiorentina, ma per il resto lascia sguarnita continuamente la fascia sinistra e sbaglia tanti palloni.

Bernardeschi 6: come contro la Juventus si vede molto meno del solito, stavolta non trovando nemmeno la giocata decisiva come invece successo contro i bianconeri.

Babacar 6: anche a lui la sufficienza se la guadagna solo per il goal, sebbene trovato su rigore. Per il resto quasi nullo, con un solo tiro verso la porta in 90 minuti.

Maxi Olivera 6: riporta equilibro alla squadra subentrando a Tello.

Cristoforo 6+: fosforo, piedi buoni e tanta corsa per la squadra.

Tomovic 5++: dieci minuti gli bastano per farsi trovare 2 volte fuori posizione in area di rigore viola, ridando apparentemente vigore ad un Chievo ormai rassegnato.

Paulo Sousa 6: stavolta più fortunato che bravo, con Tello peggiore in campo nel primo tempo in una formazione ultra offensiva, nella quale però proprio lo spagnolo è decisivo con un goal. Ma si sa, la fortuna aiuta gli audaci.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento