Ultime notizie
Home » Editoriali » Fiorentina-Cesena 2-0: commento e pagelle

Fiorentina-Cesena 2-0: commento e pagelle

Montolivo Fiorentina

Vittoria importantissima della Fiorentina in chiave (è triste dirlo!) salvezza: 2-0 al Cesena, ma non è stata affatto una vittoria netta, anzi l’autorete di Moras (che saltava per anticipare Amauri sul cross di Pasqual) al 62′ che ha sbloccato il risultato, alla fine molto probabilmente si è rivelata decisiva. L’uscita di Jovetic per infortunio ad inizio match ha condizionato anche psicologiamente la squadra, che è apparsa timorosa. Nel secondo tempo un superbo Montolivo, finalmente ai suoi livelli, l’ha presa in mano, e nello specifico con un’azione caparbia e ricca di classe (3 giocatori saltati) ha dato il via al primo goal viola.

Il Cesena a dir la verità ha fatto poco e niente, ma  dai viola per la rosa a disposizione, anche senza Jo Jo, ci si sarebbe potuti aspettare un dominio che invece non si è affatto verificato. Gigliati che comunque hanno controllato fino alla fine, trovando il raddoppio con Nastasic, e non soffrendo neanche negli ultimi minuti nei quali Natali, Cassani ed Amauri apparivano stremati. Il terzo cambio però non è mai arrivato, e Delio Rossi si è fidato di più di un Natali appunto stanco e con problemi all’inguine, rispetto all’inserimento di Felipe. L’allenatore emiliano anche oggi non è stato brillantissimo, ritardando il passaggio al 3/4/3, con l’innesto di Vargas solo all’inizio del secondo tempo, per i guai fisici accusati da Salifu (Cerci non può fare la punta centrale!). Grande appunto Montolivo, positivo l’ingresso in campo di Vargas, volenteroso Amauri, ma ancora lontano dall’essere seriamente pericoloso. Insufficiente ancora una volta Lazzari.

Nel Cesena Iaquinta si danna l’anima, ma sembra predicare nel deserto.

Ora per la classifica e la continuità sarebbe importante fare punti anche mercoledi a Parma nel recupero, anche se gli emiliani dopo essere stati derubati col Genoa ed oggi in maniera clamorosa dal Napoli, saranno sicuramente trattati con riguardo nel prossimo match.

Ricapitolando:

Fiorentina 2-0 Cesena 62′ Moras (autogoal), 74′ Nastasic

Pagelle

Boruc 6 – oggi non impegnatissimo, ma puntuale. Polemico con i compagni che lo criticavano per i suoi soliti rinvii discutibili.

Gamberini 6+ – capitano preciso.

Natali 6+ – stoico a restare in campo nel finale, seppur infortunato. Soffre un pochino Iaquinta, suo l’assist di testa per il goal di Nastasic.

Nastasic 7- – – prestazione abbastanza positiva, condita dal goal che chiude la partita.

Cassani 5,5 – a fasi alterne nel corso del match. Nel finale, un pò stanco, soffre moltissimo Santana che passa a giocare nella sua zona.

Montolivo 7- – – primo tempo così così, ripresa da migliore in campo. Gagliardo e con spunti di classe, come nella stupenda azione che porta al primo goal della Fiorentina.

Salifu 5,5 – non incide, appare ancora acerbo.

Lazzari 5 – un’altra prestazione mediocre. Nella ripresa poi sembra invisibile.

Pasqual 6+ – parte benissimo, poi rallenta ed infine si riprende, con l’assist trasformato in autogoal da Moras.

Jovetic n.g. – esce dopo soli 19 minuti.

Amauri 5++ tanto impegno, ma mai veramente pericoloso.

Cerci 5++ – il goal nel finale negatogli da Antonioli gli avrebbe ridato voglia e fiducia. A tratti indisponente.

Vargas 6+ buon impatto sulla partita: non è ancora il Vargas che conosciamo, ma offre una prestazione positiva, subentrando a Salifu e giocando più largo ed avanzato, come ama fare.

Delio Rossi 5,5 – ritarda il cambio di modulo dopo l’uscita di Jovetic: Cerci non può fare la seconda punta, mentre è più pericoloso come esterno d’attacco. Stessa cosa per Vargas. Si è fissato con Salifu, decentrando Montolivo, e se il ghanese non si fosse fatto male dopo 45 minuti? Non ricorre nel finale al terzo cambio, nonostante diversi giocatori viola in campo appaiano stanchi. Vittoria importantissima, ma gioco e spettacolo anche oggi 0.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento