Ultime notizie
Home » Editoriali » Fiorentina: la verità su Kalinic, Badelj ed i loro sostituti. Ed il portiere….

Fiorentina: la verità su Kalinic, Badelj ed i loro sostituti. Ed il portiere….

calciomercato Fiorentina

Pantaleo Corvino

Ufficialmente la Fiorentina resterà così a detta di Pantaleo Corvino, con al massimo qualche prestito oppure operazione low cost negli ultimi giorni di mercato, ma appena arriveranno le proposte formali per Kalinic e Badelj potrebbe cambiare tutto.

Partiamo dal centravanti: voleva restare in Italia, ma i continui rilanci cinesi, che potrebbero sistemare la sua famiglia per le prossime 3 generazioni, hanno messo in crisi Kalinic purtroppo. Per il sostituto crediamo poco alle voci circolanti in queste ore: Zaza costa troppo d’ingaggio, Muriel troppo di cartellino, Gabbiadini andrà all’Estero e Seferovic è troppo debole di fronte al croato. Possibile una sorpresa trattata sottotraccia in queste ore dal buon Pantaleo.

Se dovesse arrivare invece un’offerta discreta per Badelj (in scadenza di contratto tra 1 anno e mezzo), la Viola farebbe un nuovo tentativo forte per Giaccherini, considerando che come centrocampisti centrali gliene resterebbero comunque 4 in rosa, ed al massimo inserirebbe un giovane come è il rumeno Marin, che però va ricordato è più Hagi ad offrirlo alla Fiorentina che i viola a volerlo acquistare. Ma a Corvino comunque non dispiace.

Infine parte del tesoretto di Kalinic potrebbe essere investito per un portiere: che a Giugno si cambi è ormai una certezza, Tatarusanu non offre le giuste garanzie, ma Corvino pensa anche ad anticipare, se si presentasse la giusta occasione, l’operazione a Gennaio. Secondo Alfredo Pedullà piaceva Perin prima del grave infortunio, mentre ad Agosto si è provato per Sportiello, senza dimenticare il francese Costil, molto stimato da Pantaleo ed in scadenza di contratto il prossimo Giugno.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento