Ultime notizie
Home » Editoriali » Fiorentina-Sampdoria 0-0: commento e pagelle

Fiorentina-Sampdoria 0-0: commento e pagelle

Nuova prestazione deludente della Fiorentina, che non va oltre lo 0-0 casalingo contro una Sampdoria piena di assenze, e con il morale a terra dopo la sconfitta nel derby.

Nonostante l’avversario, la Fiorentina riesce a mettere in mostra solamente il possesso di palla, ma piuttosto sterile, con poche palle goal create, complice la giornata svogliata e negativa di quasi tutti i giocatori gigliati.

Buone solo le prove di Montolivo e Pasqual, ed ottima quella di Behrami, davvero instancabile sul terreno di gioco.

Pochissimo mostra anche la Sampdoria che, chiusa a riccio, comunque in contropiede riesce a creare un’occasione per tempo (con Ziegler nella prima frazione e con Biabiany nella ripresa).

Da segnalare due calci di rigore reclamati dai viola, di cui uno apparso piuttosto netto (tocco di mano di Gastaldello, che seppur in posizione molto ravvicinata rispetto alla partenza del pallone, ha il braccio largo come quello di un portiere).

Date le sconfitte di Palermo, Roma e Juventus, oggi i viola avevano l’ultima chance per tentare di iniziare una rimonta verso l’Europa: con questo pareggio invece, considerando ormai l’obiettivo salvezza una formalità, il Campionato dei viola è virtualmente chiuso, e finita è anche la storia di Mihajlovic (a cui rinnoviamo gli auguri di buon compleanno) a Firenze. A fine anno, senza Europa, la Fiorentina rinuncerà a lui.

Ricapitolando:

Fiorentina o-o Sampdoria

Pagelle

Boruc 6,5 – un solo intervento, ma stupendo su conclusione sotto il sette di Ziegler dalla distanza.

De Silvestri 5,5 – Tenica 0. Chi ha visto la partita oggi, si è reso conto perchè gioca quasi sempre l’anziano (e con i piedi da falegname) Comotto.

Gamberini 6++ – oggi bene, ma perchè di fronte non c’era una campione come Pazzini, ma il povero Maccarone, da solo contro l’intera difesa gigliata.

Natali 6 – rientro positivo in fase difensiva. Non ha però i piedi per poter impostare l’azione.

Pasqual 6,5 – tanti bei cross non sfruttati da Gilardino e compagni. Puntuale anche in fase difensiva.

Behrami  7- – – quantità ed anche qualità, se in campo ci fossero stati 11 Behrami, avremmo sicuramente vinto.

Donadel 6+ – lottatore instancabile. Partita positiva, anche se forse nelle partite nelle quali si deve attaccare a testa bassa, sarebbero più adatte le geometrie di D’Agostino.

Montolivo 6++ – qualche errore, ma soprattutto tante giocate positive. Spesso nel vivo del gioco.

Marchionni 4+ – inguardabile.

Gilardino 4,5 – mai pericoloso, nonostante qualche palla buona in area oggi gli arrivi.

Mutu 4++ – nervoso ed irritante.

Ljajic 5 – il suo ingresso in campo non cambia nulla stavolta nella partita.

Vargas 6+ – pochi minuti nei quali si evidenzia una condizione fisica ancora precaria, ma un talento che se si fosse potuto utilizzare per tutta la stagione, avrebbe regalato ai viola ben altra classifica.

Mihajlovic 5-  – dopo due buone partite, la squadra torna la stessa: condizione fisica scadente, gioco inesistente. Se la Fiorentina avesso avuto anche impegni infrasettimanali in stagione, dove saremmo adesso in classifica? Anche le scelte tecniche poi, lasciano a desiderare: a D’Agostino e Babacar (con un Mutu indisponente ed appesantito fin dal primo minuto di gioco) non viene concesso neanche uno spicciolo di gara.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento