Ultime notizie
Home » Editoriali » Il commento e le pagelle di Fiorentina-Sassuolo 2-1

Il commento e le pagelle di Fiorentina-Sassuolo 2-1

Nikola Kalinic

Kalinic

La Fiorentina coglie la 3’ vittoria di fila in 8 giorni, al termine di una settimana quindi senz’altro positiva. In Campionato 2 vittorie di fila non arrivavano addirittura da Febbraio.

Partita già ipotecata nel primo tempo, chiuso 2-0 per i viola, ma giocato davvero male in difesa. A parte Astori, errori su errori da parte di tutti nel reparto arretrato, con Salcedo peggiore in campo.

Secondo tempo migliore del primo da parte della Fiorentina (nonostante si sia peggiorati nel punteggio), che soffre molto meno e sfiora invece il colpo del ko in qualche occasione in contropiede.

Le lacune in alcuni ruoli però restano evidenti: manca un terzino destro (Salcedo non ha il passo per fare quel ruolo, mentre da centrale può crescere molto), Maxi Olivera può rappresentare il futuro della Fiorentina, ma ad oggi lui e Milic insieme non fanno la metà di Alonso, diventato nel frattempo titolare inamovibile al Chelsea, mentre se si vogliono eliminare gli esterni per tornare ad un difesa a 3, manca un esterno destro di centrocampo vero, che faccia insomma bene anche la fase difensiva (Tello è un attaccante, Chiesa è bravo ma è molto offensivo, Bernardeschi non va sacrificato ancora da esterno).

Ci sono ovviamente pure diverse note positive in questa gara della Fiorentina: Badelj sontuoso anche oggi per 60 minuti (a proposito, perderlo sarebbe gravissimo), Kalinic straordinario, Chiesa meglio di Tello. A Gennaio mi auguro che si avrà il coraggio stavolta di operare degli innesti importanti.

Pagelle

Tatarusanu 6+: 1 papera e mezza in uscita e 2 parate monumentali.

Salcedo 5+: primo tempo disastroso, molto meglio nella ripresa, nella quale fallisce però il colpo del ko.

Gonzalo Rodriguez 6=: soffre tantissimo la prima mezz’ora, poi migliora.

Astori 6: il migliore della difesa, o forse oggi si farebbe meglio a dire il meno peggio.

Maxi Olivera 6=: rimane prudente senza salire mai sull’out di sinistra. Male il primo tempo, benino nella ripresa.

Vecino 6+: presenza importante nel centrocampo viola, quando migliorerà anche la condizione (da convalescente non resiste ancora tutti e 90 i minuti ad alti livelli) sarà ancora più fondamentale.

Badelj 7++: sarebbe il migliore in campo anche oggi, ma siccome i goal valgono il triplo anche nelle pagelle, arriva secondo dietro a Kalinic. Straordinario in entrambe le fasi.

Chiesa 7=: corre per 3 ed anche oggi è decisivo con il bell’assist per il secondo goal di Kalinic.

Ilicic 6-: si vede poco.

Bernardeschi 6: meno appariscente del solito, dà comunque il suo contributo.

Kalinic 7,5: uomo del match, 2 goal bellissimi, il secondo di tacco addirittura straordinario. Nel secondo tempo dà una mano con un lavoro oscuro di sacrificio.

Tello 6-: velocità da centometrista puro, ma nel calcio non conta solo la velocità.

Sanchez n.g.

Paulo Sousa 6: classifica e squadra sono migliorate da inizio stagione. Sulle lacune che permangono resta da capire quanto siano responsabilità sua o degli ultimi mercati.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento