Ultime notizie
Home » Editoriali » Il commento e le pagelle di Lazio-Fiorentina 3-1

Il commento e le pagelle di Lazio-Fiorentina 3-1

Tello

Cristian Tello

25 minuti in balia della Lazio per la Fiorentina, poi Olivera alza il suo raggio di azione a sinistra e cambia la partita, ma i viola si rendono pericolosi una sola volta ed allo scadere di tempo prendono il secondo goal su rigore discutibile, ma che alla fine ci poteva stare.

Nella ripresa subito rigore per la Fiorentina che Ilicic fallisce. Sotto di 2 goal e con un rigore appena sbagliato tutti si aspettano il crollo definitivo della Fiorentina, che invece dimostra ancora una volta di potersela giocare fino alla fine (complice anche il solito calo della Lazio nella ripresa). I viola accorciano le distanze con Zarate appena entrato, segnano di mano con Sanchez (goal giustamente annullato) e con un paio di tiri pericolosi dalla distanza sfiorano il pareggio, finchè in chiusura la Lazio in contropiede chiude il match con Radu (azione viziata in avvio da un fallo subito da Zarate).

Pagelle

Tatarusanu 6: una grandissima parata in avvio, potrebbe forse provare a fare qualcosa in più sul 3’ goal subito.

Tomovic 5+: provoca il rigore, sarà un caso che nel secondo tempo con lui in ospedale (per fortuna tutto a posto ora) la Viola smetta di soffrire in difesa?

De Maio 6=: dispiace non dargli la sufficienza piena perchè dal 30’ alla fine gioca davvero una buona partita. In avvio però 2 errori grossi, il secondo è il ritardo macroscopico nello scalare le marcature che agevola in maniera decisiva la prima segnatura biancoceleste.

Astori 6=: serata difficile nella quale prova a difendersi con l’esperienza.

Maxi Olivera 6: in crescita nella fase offensiva.

Sanchez 5++: non sfigura particolarmente, sia da difensore che da centrocampista, ma è comunque sotto la sufficienza.

Vecino 5,5: le tante partite giocate dall’inizio si fanno sentire, anche se ha il merito del bel lancio per Tello che porterà al goal di Zarate.

Tello 5: anche oggi il peggiore in campo.

Ilicic 5: lui che non aveva praticamente mai sbagliato rigori in tutta la carriera, è al secondo errore quest’anno su 3 tiri dal dischetto effettuati.

Bernardeschi 6=: tanta corsa ed impegno davvero, ma poca lucidità.

Kalinic 5++: fare reparto da solo è sempre molto complicato, ma non appare comunque in una delle sue migliori giornate.

Cristoforo 6-: si procura subito il rigore e gioca un’onesta partita.

Zarate 6: è ancora positivo il suo ingresso in gara. Porta vivacità e segna l’unico goal della Fiorentina, ma si spegne velocemente con azioni troppo egoiste.

Chiesa n.g.

Paulo Sousa 5,5: l’insistenza su Tello appare davvero esagerata, per il resto con le 4 assenze pesanti non si poteva forse chiedere molto di più a questa Fiorentina.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento