Ultime notizie
Home » News » Incredibile: la tifoseria della Fiorentina la più civile ed anche la più penalizzata d’Italia!

Incredibile: la tifoseria della Fiorentina la più civile ed anche la più penalizzata d’Italia!

Con il divieto di vendita dei tagliandi ai residenti in Toscana ufficializzato dal CASMS per Brescia-Fiorentina, ultima gara di Campionato per la formazione viola, arriva a dodici il numero di partite stagionali in trasferta nelle quali la tifoseria gigliata ha subito limitazioni per l’acquisto dei biglietti. Numeri che, se non conoscessimo la civiltà del popolo viola sia in casa che in giro per l’Italia e l’Europa, racconterebbero una situazione ben diversa, più vicina a piazze calcistiche spesso protagoniste delle pagine di cronaca nera di questo paese.

Solo in sette occasioni (Lecce, Genova sponda Samp, Udine, Bologna, Bari, Chievo e Cesena), la tifoseria della Fiorentina è stata lasciata libera di seguire al gran completo le gare della Fiorentina. Vista la qualità del gioco espresso da Montolivo&C. verrebbe da non lamentarsi eccessivamente, ma le decisioni degli organi competenti sono andate spesso anche oltre l’immaginazione, limitando trasferte tradizionalmente esenti da rischi come quella di Catania, di Parma o giustappunto, Brescia.
Se questo è il trattamento riservato alla tifoseria della Fiorentina, qual è stata la stagione di ultras come quelli di Roma, Lazio, Juventus e simili? Praticamente la stessa di quella viola, con alcuni casi che si sono attestati anche sotto la soglia dei dodici divieti imposti ai gigliati.
La domanda è dunque questa: con quali criteri vengono fatte certe scelte? Capirlo sarebbe davvero, davvero interessante!
Fonte: www.fiorentina.it

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!