Ultime notizie
Home » Editoriali » Marco Bellinazzo a Radio Blu: “Le scelte dei Dv sono chiare, per lo stadio ed i conti della Fiorentina….”

Marco Bellinazzo a Radio Blu: “Le scelte dei Dv sono chiare, per lo stadio ed i conti della Fiorentina….”

Marco-Bellinazzo-calcio

Marco Bellinazzo

Marco Bellinazzo, autorevole giornalista de “Il Sole 24 Ore” (tanto da essere considerato forse il numero 1 in materia di conti economici delle Società calcistiche), è intervenuto oggi nella mia rubrica su Radio Blu “Tutta la Verità, nient’altro che la Verità” (nel corso del programma Tutto Viola Bar Sport). Queste le sue dichiarazioni principali sul mondo Fiorentina:

Le parole di Cognigni sui 4 milioni ancora di deficit? La Fiorentina non può competere economicamente con squadre come la Juventus (che dai diritti tv ricava cifre immensamente più alte), e come Napoli e Roma non è riuscita a colmare minimamente questo gap. Anzi, squadre che come la Roma hanno provato ad aumentare il valore della rosa, notizia di oggi, si son ritrovate in passivo di oltre 50 milioni di euro. Cambiamento di atteggiamento dei Della Valle? Sì, hanno deciso al di là di tutto di mantenere una Società sana dal punto di vista economico e finanziario. Cinesi in arrivo anche a Firenze? Non ho conferme su questa pista, ma posso dire che la città di Firenze è molto appetita dal mercato asiatico. Cosa succederà dopo l’approvazione del progetto stadio: torneranno ad investire o venderanno? A quel punto i Della Valle potranno decidere entrambe le cose, sapendo che vendere con un progetto di stadio approvato fa aumentare l’appetibilità ed il prezzo della Società. Quanto costa lo stadio? Sui 300 milioni di euro, anche se a quanto ho capito la Fiorentina lo farà un pò più piccolo, quindi forse spenderanno qualcosa in meno. Nei prossimi 2-3 anni come cambierà il calcio? Il divario tra la Juventus e le altre aumenterà ancora, ed i bianconeri continueranno a comprare i giocatori più forti delle inseguitrici, come è successo la scorsa estate con Pjanic ed Higuain, acquistati rispettivamente da Roma e Napoli. Quindi al di là di realtà ricchissime come i Suning che metteranno tanti soldi di tasca propria per l’Inter, per le altre sarà ancora più difficile competere. Il progetto futuro che secondo me in questo momento è il più interessante economicamente è quello dello stadio della Roma, ma richiederà tempi assolutamente non brevi per ricavarne le risorse per dar fastidio alla Juventus. E la Fiorentina? Oggi i viola hanno ricavi commerciabili molto bassi, 11-12 milioni di media all’anno, saliti un pò soltanto nell’ultimo periodo grazie al main sponsor (che mancava da diverso tempo) Folletto, e dagli spettatori dello stadio non si arriva a 15 milioni all’anno di incassi. La Fiorentina fattura meno di 100 milioni, per questo le consiglio di seguire il modello del Barcellona che qualche anno fa ne fatturava 110 ed oggi è una delle Società più ricche del Mondo. Sapete come ha fatto? Ha collegato il turismo della città a quello verso la squadra, tanto che il Camp Nou riceve più visite e più soldi dei musei spagnoli. Non credo che sarebbe difficile replicare tale modello a Firenze, di certo non si arriverebbe nemmeno lontanamente ai 600 milioni dei blaugrana, ma il fatturato potrebbe comunque crescere notevolmente”.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento