Ultime notizie
Home » Editoriali » Palermo-Fiorentina 2-4: commento e pagelle

Palermo-Fiorentina 2-4: commento e pagelle

La vittoria di prestigio che avevamo previsto c’è stata, e che vittoria!!!

4 goal a Palermo, dove avevano rimediato delle brutte figure tutte le big finora passate al Barbera, tranne l’Inter ad inizio stagione.

Viola che partono come al solito, all’attacco e belli a vedersi, tranne che in fase realizzativa. E così ancora una volta alla prima occasione concessa, la Fiorentina va sotto: invenzione di Ilicic e piattone vincente di Pastore.

Gilardino fallisce due goal davanti a Sirigu, e poi anche Behrami non è lucido nell’inserimento in area di rigore.

I due sono protagonisti anche nel goal del pareggio gigliato, imbeccata dello svizzero e colpo di testa del Gila che vale l’1-1.

La ripresa comincia subito con il goal di Nocerino.

I viola rischiano in 2-3 occasioni il colpo del ko, ma poi sono bravi ad andare a segno 3 volte negli ultimi 20 minuti: con Camporese, poi autorete di Bovo su azione e cross teso di Liajic, ed infine rete di Montolivo, ancora su imbeccata del serbo.

L’ingresso di Ljajic a poco più di un quarto d’ora dalla fine è risultato quindi decisivo, e per una volta il talento del giovane ragazzo è venuto fuori, con due azioni che hanno regalato alla Fiorentina la prima vittoria in trasferta di questo Campionato.

A poco più di dieci minuti dalla fine, intervento di Camporese su Ilicic da probabile calcio di rigore, anche se lo slavo non ha protestato nell’occasione.

Da segnalare sul 2-2 un palo interno colpito da Montolivo su conclusione da lontanissimo ed una traversa di Hernandez nei minuti di recupero della seconda frazione.

Ricapitolando:

Palermo 2-4 Fiorentina 7′ Pastore, 36′ Gilardino, 48′ Nocerino, 70′ Camporese, 78′ Bovo (autogoal), 88′ Montolivo

Pagelle

Boruc 6- –  – sul primo goal, il tiro di Pastore è angolatissimo, ma sul suo palo. Ottimo intervento con la manona che evita nella seconda frazione la rete che avrebbe chiuso la partita.

Comotto 6 – tanto impegno, i piedi sono da falegname, ma in fase difensiva è molto attento.

Gamberini 6,5 – oggi concentrato, concede poco.

Camporese 6,5 – sufficiente in fase difensiva, ora decisivo anche in quella offensiva (rigore procurato domenica scorsa, e goal oggi).

Pasqual 5++ – bene i primi trenta minuti, poi nel secondo tempo cala vistosamente, diventando protagonista in negativo in occasione del secondo goal rosanero, e sbagliando tantissimi cross.

Behrami  6 – gli manca la freddezza una volta in area di rigore, ma presenza positiva in mezzo al campo.

Donadel 5,5 – non attentissimo in marcatura, solito combattente.

Montolivo 6+ – lento e non lucidissimo nella manovra. Nel finale, come spesso accade, diventa protagonista: un palo ed il goal che chiude la partita.

Santana 6- – – non gioca male, ma la dormita su Nocerino, che costa il secondo svantaggio alla Fiorentina, è grave.

Gilardino 6 – sbaglia due goal facili, ma poi ne fa uno alla sua maniera.

Mutu 6 – gioca bene i primi trenta minuti, poi è appesantito per la condizione fisica non eccelsa, dovuta allo stop forzato. E’ comunque una presenza in attacco che condiziona in positivo Gilardino ed in negativo le difese avversarie.

Ljajic 7 – entra e decide la partita. Provoca l’autogoal di Bovo, e dopo un’azione personale in contropiede, offre la palla del quarto goal a Montolivo.

Natali n.g.

Babacar n.g.

Mihajlovic 6,5 – sul 2-2 con coraggio toglie Santana ed inserisce Ljajic, facendo diventare la sua squadra ancora più offensiva, e così vince la partita.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

2 commenti

  1. Guarda caro che noi al Barbera ci abbiamo vinto per 1 a 0
    Palermo – Lazio 0 1

Inserisci un commento