Ultime notizie
Home » Editoriali » Roma-Fiorentina 4-0: commento e pagelle

Roma-Fiorentina 4-0: commento e pagelle

Carlos Sanchez

Carlos Sanchez

Roma-Fiorentina finisce 4-0, un risultato che lascia poco spazio ai commenti. Viola bellina per mezz’ora (superiore agli avversari) ma poco cattiva sotto porta e poi solo Roma che, senza Salah, Perotti e senza giocare alla morte (ed è questa la cosa più grave per noi), ci ha massacrato. Nessuna reazione, mai, da parte della Viola per tutto l’arco del secondo tempo.

Due riflessioni per chiudere:

1) fino all’anno scorso ci mancava 1 difensore, da quest’anno 2, a Giugno ne serviranno 3 di titolarissimi dal mercato!

2) Dove sono quei tifosi che minacciavano il suicidio se avessero venduto Borja Valero (la lentezza cosmica con cui non riesce ad impedire il goal di Nainggolan è simbolica di circa 1 anno di prestazioni molto deludenti da parte sua) quest’estate per 15 milioni di euro? E quelli che per 35-38 milioni avrebbero portato Kalinic in Cina a spese loro? Questa squadra (la Fiorentina) senza Kalinic farebbe molta fatica ad arrivare a metà classifica, mentre purtroppo Borja, giocatore che umanamente mi piace da morire e che spero resti da noi come dirigente a vita, dal punto di vista fisico è ormai un calciatore a fine carriera purtroppo.

Pagelle

Tatarusanu 6+: probabilmente incolpevole su tutti e 4 i goal subiti, è bravo ad evitarne altri 2.

Sanchez 4: regge la prima mezz’ora poi crolla, prima tecnicamente e poi anche di testa.

Gonzalo Rodriguez 5=: bene per la prima mezz’ora, nella quale sembra ridonare sicurezza alla difesa oltre che offrire una palla goal clamorosa a Chiesa. Poi il crollo.

Astori 5+: sarebbe uno dei pochi a sfiorare la sufficienza oggi nella Fiorentina, ma nel finale anche lui svirgola in maniera imbarazzante un pallone e Dzeko fa 4-0.

Chiesa 5=: fallisce la più grossa palla goal di tutta la partita per la Fiorentina ed in difesa non dà quasi mai una mano a Sanchez e lo poche volte che lo fa, sbaglia molto. Mai incisivo in fase offensiva. Ma a soli 19 anni e dopo una serie di ottime partite ci sta tutto.

Badelj 5: più che oscuro quello di stasera del croato è un lavoro molto mediocre.

Vecino 6: uno dei pochi a battersi con costrutto ed a regalare buone cose (come un salvataggio in difesa in avvio di ripresa che vale come un goal). Nel finale anche lui molla, visto che non si può predicare nel deserto.

Olivera 5: in fase offensiva non si vede mai, in quella difensiva Bruno Peres lo asfalta.

Borja Valero 5: parte bene ma è solo un fuoco di paglia.

Bernardeschi 5+: corre tanto ma sbaglia quasi sempre l’ultimo passaggio. Sul 2-0 esce anche lui completamente dalla partita, prima di venire sostituito.

Babacar 5: totalmente avulso dal gioco della Fiorentina.

Ilicic 5: dovrebbe entrare per cambiare la partita, ma non la “struscia” mai.

Tello n.g.

Cristoforo n.g.

Paulo Sousa 5: la Roma ha una rosa nettamente superiore, ma che la squadra smetta del tutto di lottare e di giocare a pallone sul 2-0 è anche colpa sua.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento