Ultime notizie
Home » News » Sinisa Mihajlovic: “Camporese titolare, Mutu viene in panchina”

Sinisa Mihajlovic: “Camporese titolare, Mutu viene in panchina”

Mihajlovic
ha risposto alle domande dei giornalisti nella sala stampa del Franchi, alla vigilia del match col Parma.
MONTOLIVO – “Se mette in campo quello che ha messo mercoledì, sono i compagni stessi che lo faranno diventare leader. Sono cose che si conquistano sul campo le responsabilità. Lui ci mette impegno e cattiveria, ma tutta la squadra deve fare lo stesso. Montolivo ha tutte le carte in regola per essere un leader, ora dipende da lui”.
PARMA – “Ci dobbiamo aspettare una squadra cattiva, arrabbiata con la bava alla bocca che farà di tutto per vincere la partita. Noi non dobbiamo essere da meno. Loro sono nella stessa situazione nostra di pochi giorni fa. E’ una partita difficile che può anche essere messa sui binari giusti se interpretiamo la partita nella maniera giusta. La chiave comunque passa anche attraverso il gioco, dobbiamo essere bravi e concentrati sulle nostre qualità”.
MUTU – “Lui riparte da zero. Sul campo e non a parole deve riconquistare la mia fiducia. In spogliatoio deve riconquistare quella dei compagni. Lo vedo motivato e penso di portarlo in panchina. Poi vedremo se utilizzarlo nel corso della gara”.
INCOSTANZA – “Molte volte dopo che abbiamo giocato una buona gara, abbiamo fatto brutte partite. L’ho detto alla squadra che questo è un punto debole. Dobbiamo farci un’esame di coscienza dopo ogni gara. Dobbiamo essere consapevoli di aver dato tutto sul campo. Ognuno deve chiedere il massimo su vari aspetti, grinta, concentrazione, e via dicendo. Si può perdere, si può vincere, ma quello dipende da altri fattori. Noi dobbiamo dare tutto e uscire stremati”.
PRECEDENTI – “Dopo due mesi da quella partita di Coppa Italia ancora non mi spiego come siamo riusciti a perdere. E’ stata una buona gara in cui abbiamo creato diverse occasioni. In quel momento il Parma era completo e noi avevamo tanti giovani, eppure abbiamo fatto noi la gara. Ora non conta molto in vista della sfida di domani. Non posso dire che sarà una situazione facile domani come già detto visto che vengono anche loro da giorni di ritiro e che cercano di uscire da un momento difficile. Dal punto di vista tecnico abbiamo più qualità, ma senza la giusta determinazione e lo spirito di mercoledì scorso non si vince”.
AMAURI – “Ancora forse non conosce bene gli schemi di gioco del Parma immagino, però è un valore aggiunto. E’ uno che può risolvere la partita con un colpo vincente”.
CAMPORESE – “Domani giocherà. E’ sempre stato uno dei migliori in campo quando è stato chiamato in causa. Ha una grande personalità ed è una bellissima sorpresa. Kroldrup doveva giocare anche mercoledì, ma ha avuto giramenti di testa e così ho scelto per Camporese, e non avevo dubbi che avrebbe fatto bene. Lui ha fiducia nei propri mezzi, tranquillità, quando ha la palla la porta, cerca di giocarla”.

CERCI – “Mi dispiace per i fischi al suo ingresso, ma questo non deve succedere. Mi sembra una cosa stupida. Ma sono sicuro che i tifosi ci daranno una mano in questo senso. Cerchiamo di recuperarlo anche sotto l’aspetto mentale e con i tifosi sarebbe tutto più facile. E’ un ragazzo sensibile, giovane. Magari se uno gioca male, sbaglia, può starci, ma uno che viene fischiato prima ancora di essere sul terreno di gioco, ne rimane ferito. Sono io che gli dico che ha possibilità di puntare l’uomo e saltarlo per andare via sulle fasce, è uno dei pochi in grado di farlo”.

Fonte: http://it.violachannel.tv/dettaglio-ultimora/items/mihajlovica-parma-per-la-continuita.html

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento