Ultime notizie
Home » Editoriali » Fiorentina-Napoli 1-1: commento e pagelle

Fiorentina-Napoli 1-1: commento e pagelle

Marcos Alonso

Marcos Alonso

Il commento che ho fatto alla fine del primo tempo:

Faccio fatica a commentare questo primo tempo terminato 1-1 tra Fiorentina e Napoli: gli azzurri praticamente non hanno passato la metà campo, hanno segnato solo su un errore clamoroso di Alonso, con qualche responsabilità anche di Tatarusanu (partita fondamentale, avversario fortissimo, hai la bravura e la fortuna di andare subito in vantaggio e combini 1 errore che nemmeno ai pulcini fanno, soltanto 10 secondi dopo?????????? ), mentre la Viola oltre al goal ha preso 2 legni clamorosi a portiere battutissimo e creato altre 2 occasioni nitide. 2-0 o 3-0 sarebbe stato il risultato più giusto fin qui, ed a questo punto temo solo la stanchezza, con i viola che hanno fatto meno turnover degli azzurri e corso nei primi 45 minuti molto di più“.

Il commento che ho fatto a fine partita:

Finisce 1-1, ma restano 2 punti persi per la Viola, perchè le 2 occasioni avute dai partenopei nella ripresa (grande Tatarusanu) non pareggiano di certo le innumerevoli e clamorose avute dalla Fiorentina nella prima frazione“.

Una sola pecca nella prestazione straordinaria di squadra e tecnico stasera: Tello (un fenomeno) e Badelj, sicuramente tra i migliori, solo io li ho visti parecchio stanchi nell’ultima mezz’ora? Perchè non usare anche gli altri 2 cambi? Tello tra l’altro non tornando più, nella ripresa, ha creato involontariamente la superiorità numerica in tutte le ripartenze dell’ultima mezz’ora del Napoli, da quella parte.

Fiorentina 1-1 Napoli 6′ Alonso, 7′ Higuain

Pagelle

TATARUSANU 6,5: sul goal subito l’errore clamoroso è di Alonso, ma lasciare la porta vuota comunque non mi sembra una scelta particolarmente saggia. Nella ripresa 3 parate decisive, di cui una fenomenale.

RONCAGLIA 6+: rispetto a Tomovic, un gigante. Dopo il Papu Gomez nel turno precedente, oggi disinnesca Insigne.

GONZALO RODRIGUEZ 7=: torna a giocare una gara importante, con tanti interventi decisivi e la saggezza di accorciare la squadra e tenere sempre alta la difesa.

ASTORI 7-: Callejon lo incenerisce nell’occasione più grossa della gara del Napoli, ma per il resto è un muro. Vince tutti, e sottolineo tutti, i duelli.

ALONSO 6+: goal ed ottima prestazione (qualche errore di misura, quando si corre per 3 ci sta tutto), ma senza quello sbaglio clamoroso dopo il suo goal, il Napoli di oggi non avrebbe mai pareggiato.

BADELJ 6+: 60 minuti di ottimo livello, poi va avanti solo grazie ad un ottimo senso della posizione e ad una grande esperienza, perchè il fiato, dopo 3 partite e mezza di fila al ritorno da 1 mese e mezzo di stop, era finito.

VECINO 6++: sbaglia alcune giocate (ahimè, specie quando va alla conclusione), ma è tornato una presenza importante nel centrocampo viola.

TELLO 7=: quando avrà i 90 minuti nelle gambe, sarà decisivo in ogni gara. Oggi devastante per 60 minuti, poi finisce la benzina ma rimane incredibilmente in campo.

MATIAS FERNANDEZ 6: tanto lavoro, specie oscuro per preservare Tello dalla fase difensiva.

BORJA VALERO 7=: anche da trequartista di centro-sinistra gioca una bella gara.

KALINIC 6: sta riacquistando la forma, tanto lavoro sporco ed una traversa clamorosa.

BERNARDESCHI 6=: Sousa stavolta lo schiera alla Zarate nell’ultimo quarto di gara, per spaccare la partita, ma il Berna per la seconda volta di fila non convince.

ILICIC n.g.

PAULO SOUSA 6,5: azzecca alla grande la formazione iniziale, che aveva invece fatto storcere la bocca a molti. La Viola domina i primi 60 minuti ed avrebbe meritato senza alcun dubbio la vittoria, ma negli ultimi 30 minuti non utilizza i cambi, nonostante diversi giocatori stanchi in campo.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento