Ultime notizie
Home » Editoriali » Fiorentina-Torino 2-0: commento e pagelle

Fiorentina-Torino 2-0: commento e pagelle

Gonzalo Rodriguez

Gonzalo Rodriguez

Dopo questa partita un plauso particolare a Paulo Sousa ed ai nostri ragazzi (schierati con un inedito 3/5/2 in fase difensiva ed un 3/4/1/2 in quella offensiva, grazie al movimento di Ilicic), che decimati hanno giocato da squadra per 90 minuti, pressando fino al 93′ ed arrivando quasi sempre per primi sul pallone. Bravi proprio tutti, una menzione particolare la diamo ad Astori (non ne ha fatta passare una di numero dietro), Pasqual (nonostante abbia gli anni del padre di Zappacosta e mezzi fisici ed atletici inferiori, ha stravinto il duello sulla fascia), Babacar (che conferma di essere un ottimo giocatore, non solo per la freddezza sotto porta, e di stare in questo momento della stagione molto meglio di Kalinic) e Borja Valero. Bene anche Verdù, ai margini della rosa fin qui, ma che si è fatto trovare pronto con sacrificio in un momento d’emergenza ed in un ruolo per giunta non proprio suo.

E’ una vittoria importantissima, per l’emergenza a centrocampo e la tipologia di avversario, davvero tanto ostico. Il Torino però oggi, come ha detto lo stesso Ventura, doveva dare di più contro una Fiorentina tanto cuore e grinta che ha stra-meritato la vittoria, anche se nell’ultimo quarto del match i granata hanno protestato un paio di volte giustamente contro l’arbitraggio, e la partita sarebbe potuta cambiare.

Infine giustissimo da parte di Paulo Sousa ridare la fascia di capitano a Manuel Pasqual, leader in campo e fuori dal campo (oggi nel post gara ha criticato correttamente quei tifosi che dopo appena 2 partite perse avevano ricominciato a contestare la Società in maniera becera)!

Fiorentina 2-0 Torino 24′ Ilicic, 83′ Gonzalo Rodriguez

Pagelle

TATARUSANU 6,5: sempre attento oggi nelle poche volte in cui viene chiamato in causa.

RONCAGLIA 6: partita senza infamia e senza lode.

GONZALO RODRIGUEZ 7: subito una svirgolata in recupero che regala una grossa occasione a Zappacosta. Poi bene in difesa ed un altro grandissimo goal che chiude la partita.

ASTORI 7: fallisce una grande occasione da goal in avvio, ma in fase difensiva è un muro. Straordinario.

BERNARDESCHI 6: alti e bassi.

BORJA VALERO 7-: padrone del centrocampo nel primo tempo, nella ripresa cala leggermente, ma resta una grande gara la sua.

VERDU’ 6+: sbaglia qualche tocco importante nel finale, per la stanchezza dopo tanta inattività, ma la sua è una buona partita, condita anche da scrificio.

PASQUAL 6,5: vince il duello con Zappacosta, vendicandosi di chi lo aveva incenerito lo scorso anno con la maglia dell’Atalanta.

ILICIC 6,5: un altro goal ed un’altra realizzazione straordinaria, ma oggi sbaglia tanti tocchi e conclusioni.

BABACAR 7=: si procura la punizione che sblocca la partita, con uno splendido colpo di tacco mette Ilicic davanti alla porta ad inizio ripresa. Partita di grande corsa e sacrificio.

KALINIC 5++: non è un buon momento per il croato, qualche buona sponda ma niente di più.

TINO COSTA 6: esordisce con appena 4 allenamenti alle spalle dopo l’infortunio, dando una mano a Borja Valero nel portare ordine a centrocampo.

ZARATE n.g.: pochi minuti a disposizione gli valgono il rimprovero di Bernardeschi in diretta e di un collaboratore di Sousa dopo il triplice fischio finale, per aver voluto tirare con Berna completamente solo. Sarebbe stato il goal del 3-0.

BLASZCZYKOWSKI n.g.

PAULO SOUSA 7: mette in campo una squadra quasi perfetta, considerando le numerosissime assenze a centrocampo.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento