Ultime notizie
Home » Editoriali » Frosinone-Fiorentina 0-0: ora è davvero finita per la Champions League

Frosinone-Fiorentina 0-0: ora è davvero finita per la Champions League

Sousa_Fiorentina

Paulo Sousa

Errare è umano, perseverare è diabolico. Dopo aver regalato un punto in casa al Verona, che quest’anno le ha perse quasi tutte (oggi ha perso pure in casa con il Carpi), la mancata vittoria anche oggi a Frosinone ci dice che ora noi della Fiorentina siamo ufficialmente fuori dalla lotta per il 3′ posto: d’altronde una squadra che non sa battere le 2 compagini più deboli del Campionato (Verona e Frosinone appunto) non merita di disputare una Champions League.

Ora cerchiamo di difendere dignitosamente il piazzamento di Europa League arrivando tra le prime 5.

Peccato davvero però, perchè pareggiare contro Verona e Frosinone è gravissimo. Ok l’arbitraggio che oggi ha risparmiato almeno 1 espulsione al Frosinone e nel primo tempo c’era anche un rigore per la Fiorentina (ma forse anche per i ragazzi di Stellone), d’accordo la sfortuna (due legni nel primo tempo colpiti nella stessa azione e tante occasioni da goal create), ma seppur molto meno numerose, anche i ciociari hanno avuto le loro opportunità per segnare e colto una traversa.

Le critiche sul mercato ci stanno quando perdi contro le big, ma abbiamo una rosa per stravincere contro le 2 squadre più deboli della Serie A, con estrema facilità. Sousa è in grossa difficoltà, è innegabile. Anche oggi ha tenuto in campo il peggiore, Ilicic, per 86 minuti, ha ricambiato modulo con la conseguenza di tenere fuori il giocatore più in forma, Tello, e di schierare Benardeschi fuori ruolo. Berna ha conquistato la Nazionale, non facciamogliela perdere con decisioni folli (la scelta di metterlo esterno basso deve rimanere una soluzione valida soltanto nelle emergenze). Con l’acquisto di Tello, la Viola deve giocare sempre con il 4/2/3/1, con Tello e Berna alti e larghi. Lo abbiamo fatto fino alla partita di Napoli con ottimi risultati, poi il buio per scelte sempre più bizzarre. E di Badelj tolto a 15 minuti dalla fine, regalando campo e occasioni ai ciociari proprio nel finale di partita, ne vogliamo parlare?

Svegliamoci tutti!

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento