Ultime notizie
Home » Editoriali » Il giudizio finale sul calciomercato della Fiorentina

Il giudizio finale sul calciomercato della Fiorentina

calciomercato Fiorentina

calciomercato Fiorentina

E’ terminato da pochi minuti il calciomercato della Fiorentina, e noi proviamo stilarne un primo bilancio (quello vero lo decreterà soltanto il campo da gioco).

Allora se si ragiona da un piano puramente economico è stato un mercato positivo, perchè chiudere con un attivo del genere (che è comunque inferiore rispetto a quello che si scrive in giro, perchè non si può mettere in unico calderone pagamenti rateizzati, diritti ed obblighi di riscatto ecc. ecc.) e mantenere la squadra pressapoco agli stessi livelli dell’anno scorso è un merito, dall’altra chiudere con l’ennesimo surplus (ormai son oltre 2 anni e mezzo, dalla cessione di Cuadrado in poi di Gennaio 2015, che la Viola colleziona ad ogni sessione di mercato attivi più o meno grandi nella differenza tra soldi ricavati dalle cessioni e quelli spesi per gli acquisti) è una cosa che rende tristi.

So già che con questo articolo scontenterò tutti: chi vede la Fiorentina già in zona retrocessione fino a fine Campionato, e chi invece giudica la Viola a prescindere da 4′-5′ posto, ma vi dico lo stesso la mia.

La Fiorentina è assolutamente da parte sinistra della classifica: ha qualcosa in meno tecnicamente rispetto a quella della scorsa stagione, ma anche maggiori motivazioni (tutti quelli che sono stati acquistati, almeno ad oggi, ci vedono come un punto di arrivo) e la possibilità di giocare una sola partita a settimana, situazione che ti regala sicuramente qualche punto. Nel complesso quindi siamo al livello della posizione dello scorso anno. Le prime 5 (Juventus, Napoli, Inter, Roma e Milan) sono di un altro Pianeta come rose, la Lazio si è un pò indebolita ed avrà quest’anno le coppe, mentre noi no (situazione appunto rovesciata rispetto all’anno scorso). Invece tra le outsider vedo il Torino primo, dopo le 5 big appunto.

E la Fiorentina? Per me finirà il Campionato pressapoco nella stessa posizione dell’anno passato, e cioè all’8′ posto.

Chi mi legge sa che sono tutto meno che un grosso estimatore di Corvino, reduce dall’anno scorso in cui ha realizzato un calciomercato che definire fallimentare è dir poco, a prescindere dal budget limitato a disposizione (ha sbagliato alla grande almeno il 90% degli acquisti). Quest’anno secondo me invece ha fatto arrivare diversi giovani con grossi margini di miglioramento ed un futuro roseo davanti a sè. Ci vorrà però tempo, perchè la squadra è appunto molto giovane e quasi tutta nuova. La pecca grossa del mercato di Corvino è rappresentata dai terzini, con Pioli che vuole assolutamente giocare a 4 dietro: a sinistra, dopo aver trattato in ordine cronologico Jonny Castro, Amavi ed Antonelli, ha preso Biraghi, migliore di Maxi Olivera, ma niente a che a vedere con gli altri sondati. Ed a destra è successa un pò la stessa cosa: ha trattato invano nomi intelligenti, non riuscendo a prendere nessuno, salvo poi rivolgersi successivamente e nuovamente al procuratore Giuffredi (quello di Biraghi), per chiudere in 2 ore, come accaduto appunto con l’ex terzino del Pescara, per Laurini, facente parte della stessa scuderia, soltanto dopo gli errori di Tomovic nelle prime 2 partite di Campionato. In particolare fa rabbia vedere che non compriamo Ansaldi e Strinic a causa di ingaggi ritenuti esosi, e poi i due vengono tesserati rispettivamente da Torino e Sampdoria, 2 società che fatturano esattamente la metà di noi.

In definitiva il mio voto al calciomercato della Fiorentina è comunque 6, e come piazzamento opto per un ottavo posto finale. Ma ora tocca a voi dire la vostra. Iscrivetevi al gruppo Facebook Fiorentina Calcio (cliccate qui per farlo), o lasciate un like alla pagina fan omonima (cliccate qui per farlo), e votate i 2 sondaggi che inserirò nelle prossime ore (appunto sul voto da dare al mercato della Fiorentina e sul piazzamento che secondo voi raggiungeremo in Campionato il prossimo maggio)….

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento