Ultime notizie
Home » Editoriali » La Juventus ruba il terzo derby di fila: lo volete capire che i Campionati li decidono a tavolino?

La Juventus ruba il terzo derby di fila: lo volete capire che i Campionati li decidono a tavolino?

furti Juventus

furti Juventus

Il derby per i granata si trasforma in incubo per la terza volta di fila. L’anno scorso il rigore negato a Jonathas per il Torino, all’andata di questa stagione il goal partita della Juventus in netto fuorigioco ed oggi al ritorno l’espulsione solare non comminata a Vidal alla fine del primo tempo e poi il probabile rigore su El Kaddouri nel finale di gara.

Andrò controcorrente ma è il primo episodio di oggi quello più grave. Rizzoli è lì, vede il fallo di mano volontarissimo ed intenzionale e lo sanziona con una punizione dal limite: allora per quale assurdo motivo non tira fuori il secondo cartellino a Vidal, già ammonito?

Sul rigore il contatto c’è, si deve discutere sul fatto che giustifichi o meno la caduta del giocatore granata, ma nel complesso si conferma come nel calcio italiano il campo conti sicuramente meno di certi Poteri Forti.

Le battaglie per la Champions League e per lo scudetto si decidono in base al bacino d’utenza, anche in casi eclatanti come quello dell’anno scorso, quando sul campo la Fiorentina meritò almeno 10 punti più del Milan, che con arbitraggi regolari sarebbe finito dietro anche ad altre squadre in classifica, oltre a quella viola, mentre invece rubando fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata si prese quel terzo posto in maniera davvero imbarazzante perfino per loro stessi, come molti addetti ai lavori di altre squadre hanno ammesso in questi mesi.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento