Ultime notizie
Home » News » Milan: 4 addii significativi ed una rifondazione obbligatoria

Milan: 4 addii significativi ed una rifondazione obbligatoria

calciomercato

Un mio articolo scritto per il sito iscommesse.it, con il quale collaboro…….

L’ultima giornata del Campionato di calcio di Serie A, stagione 2011-2012, per il Milan ha rappresentato una giornata importante perchè 4 uomini-simbolo degli ultimi anni hanno detto addio alla casacca rossonera.

 Alessandro Nesta: 36 anni, 10 anni al Milan, il clou della sua carriera insomma, per un totale di 325 presenze e 10 goal. Tanti infortuni che lo hanno condizionato nel corso della sua carriera, facendogli perdere diversi appuntamenti importanti, anche in Nazionale. Anche per questioni fisiche ha quindi deciso di andare a chiudere la carriera in Usa. Col Milan ha vinto 2 Scudetti, 2 Champions League, 2 Supercoppe Italiane, 2 Supercoppe Europee, 1 Mondiale per Club ed 1 Coppa Italia.

Rino Gattuso: 34 anni, 13 anni da calciatore al Milan, quasi tutta la carriera, con 468 presenze ed 11 goal totali. Poi la decisione di non rinnovare, con la miastenia oculare sconfitta da poco. Ha vinto tantissimi trofei in maglia rossonera: 2 scudetti, 2 Champions League, 2 Supercoppe Italiane, 2 Supercoppe Europee, 1 Mondiale per Club ed 1 Coppa Italia.

Filippo Inzaghi: quasi 39 anni, per un totale di 300 presenze e 126 goal con il Milan. Nonostante l’età più che avanzata per la carriera calcistica, ci sono molte squadre che vorrebbero convincerlo a non smettere di giocare. Oltre ai tanti trofei vinti, molti goal decisivi come quelli nella finale Champions conquistata dai rossoneri nel 2007. Poco impiegato negli ultimi due anni, è andato comunque a segno nella penultima Coppa Campioni due volte contro il Real Madrid; è stato invece escluso dalla lista Champions invece nell’ultima stagione.

Gianluca Zambrotta: 35 anni, gli ultimi 4 al Milan, dove è andato ad arricchire la sua già ricca bacheca personale di successi di squadra.

Da citare anche l’addio di Van Bommel, solo 1 anno e mezzo al Milan, ma che non gli ha impedito comunque di piangere e di commuoversi all’addio. Terminerà la carriera nel Psv Eindhoven, nella sua Olanda.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento