Ultime notizie
Home » Editoriali » Pagelle e commento di Fiorentina-Torino 3-0

Pagelle e commento di Fiorentina-Torino 3-0

Benassi-Fiorentina

Benassi

Secondo 3-0 di fila, terza vittoria consecutiva e adesso la Fiorentina può cominciare anche a guardare la classifica.

Non sono tutte rose e fiori ovviamente, perchè sull’1-0 i viola hanno rischiato di farsi raggiungere (2 traverse per il Torino) e perchè il calendario dopo Crotone si farà durissimo, per questo in Calabria servirà un’altra vittoria.

Successo meritato, in difesa Pezzella ed Astori 2 giganti, senza dimenticare LauriniBenassi sontuoso, altra bella prestazione per Simeone, condita stavolta anche da un bel goal, e Babacar ed Eysseric (nel secondo tempo) che hanno dimostrato di poter tornare tanto utili.

Tutti bene, tranne Sportiello che ha sbagliato tutti i rinvii, mettendo una paio di volte il Torino perfino nelle condizioni di poter segnare. La differenza l’ha fatta anche il modulo: i viola hanno avuto il coraggio di cambiare passando al 4/3/3, Mihajlovic (ma ora cambierà anche lui!) no e si vede. Il 4/2/3/1 se lo possono permettere pochissime squadre, la Juve e poche altre.

Chiosa sul Torino: dopo aver dato dei folli ai friulani che avevano ceduto Thereau per prendere Maxi Lopez, oggi i tifosi viola hanno potuto ringraziare Mihajlovic per avergli venduto Benassi, visto che in granata da capitano sarebbe dovuto diventare una seconda o terza scelta col cambio di modulo. Grazie Sinisa!

Le pagelle

Sportiello 5+: come si fa a dare 5+ ad un portiere quando non si prendono goal e si vince 3-0? Bè, perché sbaglia tutti i rinvii e mette almeno un paio di volte il Torino nelle condizioni di poter segnare. Con la testa da un’altra parte.

Laurini 6++: con avversari più alti ed il triplo fisicamente vince quasi sempre lui i duelli. Fin qui sorpresa della stagione.

Pezzella 7: gli aggettivi sono finiti. The Wall.

Astori 7: ormai come Pezzella. Clone dell’argentino.

Biraghi 6++: anche lui ben oltre la sufficienza, con un’attenzione totale in fase difensiva e dei bei cross in quella offensiva. Redivivo.

Benassi 7,5: un goal, un assist, il suo zampino anche nell’azione del rigore del 3-0 e la garanzia di un moto perpetuto. Grazie Mihajlovic.

Badelj 6,5: aveva deluso in personalità contro il Benevento, oggi torna calamita ad interrompere tante azioni avversarie. Diga.

Veretout 6++: sempre molto utile. Sicurezza.

Chiesa 6,5: torna a far ballare le difese avversarie con le sue accelerazioni e si procura il rigore. In crescita, auguri di cuore per i tuoi primi 20 anni!

Simeone 7: solita grande prestazione, di sacrificio, che rischiava di restare anche stavolta con il neo dello 0 nella casella dei goal segnati, ma nella ripresa realizza invece la sua prima rete al Franchi. Campioncino.

Thereau n.g. esce quasi subito per un guaio muscolare ed all’inizio la squadra sembra risentirne. Torna presto.

Eysseric 6++: primo tempo elegante, ma troppo leggerino. Le sue giocate intelligenti e di classe crescono d’intensità nella seconda frazione. Diesel.

Babacar 6,5: stavolta il rigore glielo fanno battere e lui lo trasforma con la consueta freddezza. Si muove bene nei minuti a disposizione e sfiora un goal straordinario, peccando un pochino di egoismo. Utile.

Bruno Gaspar n.g.

Pioli 6,5: l’umiltà di aver cambiato modulo, 3 vittorie di fila ed una squadra che comincia a mostrare anche il suo gioco. Silenzioso Capitano di Ventura.

Articolo che ho scritto per la testata giornalistica internazionale Blasting News

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento