Ultime notizie
Home » Editoriali » Empoli-Fiorentina 2-3: commento e pagelle

Empoli-Fiorentina 2-3: commento e pagelle

Ilicic

Ilicic

Seconda vittoria consecutiva per la Fiorentina in Campionato che fa suo il derby toscano andando a vincere ad Empoli per 3-2, al termine però di una partita bruttina: difesa ancora fragile e diversi giocatori sottotono, che sembravano arrivare sempre secondi sul pallone, nonostante il consueto massiccio turnover di Montella. Se li cambia tutti o quasi tra Campionato e Coppa, perchè allora sembrano stanchi?

Il successo di oggi ha comunque un’importanza fondamentale per la difesa del 5′ posto e quindi della qualificazione all’Europa League senza passare per i preliminari, nella quale spiccano senza dubbie le prove di Ilicic, alla seconda doppietta consecutiva, 2 goal di pregevole fattura, e Salah, che subentrato ad inizio ripresa ha regalato quell’incisività all’attacco viola, fino a quel momento condito dal solito tanto possesso palla, ma poco pericoloso.

L’Empoli dopo aver sofferto i primi 25 minuti di gara e trovato l’1-1 su azione fortunata di Saponara (2 rimpalli vinti), ha giocato un ottimo secondo tempo, venendo però punito dalla tecnica di Salah ed Ilicic.

Empoli 2-3 Fiorentina 4′ Ilicic, 27′ Saponara, 57′ Salah, 68′ Ilicic, 77′ Mchedlidze

Pagelle

NETO 6+: nessuna colpa particolare sui goal subiti, un bell’intervento nel finale salva risultato su una punizione di Valdifiori vista all’ultimissimo.

RICHARDS 6: senza infamia e senza lode.

GONZALO RODRIGUEZ 6++: un gigante per almeno i primi 30 minuti, poi anche per lui qualche imprecisione in una prova che resta comunque più che sufficiente.

BASANTA 5: in difficoltà varie volte, compreso nelle occasioni dei 2 goal subiti.

VARGAS 6: resta in campo 90 minuti, nonostante un risentimento muscolare, giocando con ordine e badando solo alla fase difensiva.

BADELJ 5++: lento, verticalizza pochissimo, utile comunque nella ripresa nel recuperare palloni.

PIZARRO 6: che non abbia i 90 minuti nelle gambe si vede, ma per 60 guida comunque la Viola con intelligenza. Perché allora non è partito titolare a Siviglia, considerando che con quel salto e quell’abbraccio finale a Montella si conferma uno dei giocatori di maggiore personalità ed attaccamento alla maglia della squadra?

AQUILANI 5: utile negli ultimissimi minuti quando sul 2-3 tiene palla e conquista falli importanti, ma fino ad allora, nonostante l’impegno, non gliene era riuscita neanche una.

BERNARDESCHI 6=: bentornato, ma appare ancora arrugginito. Un grande talento comunque, che tornerà presto decisivo.

GILARDINO 5: pochi palloni, ma è poco utile comunque perché si vede davvero troppo poco. Anche la condizione fisica appare ancora precaria, nonostante ormai sia a Firenze da ben 4 mesi.

ILICIC 7,5: due bei goal ed ancora decisivi. Rigenerato.

SALAH 7: goal incredibile per tecnica, dà vita al reparto d’attacco viola con la sua velocità subentrando ad inizio ripresa.

MATIAS FERNANDEZ 6++: buon impatto sulla gara, dà il via all’azione del terzo goal gigliato.

SAVIC 5,5: entra per l’infortunato Richards, e va a fare il terzino destro, suo ruolo non naturale, e soffre le scorribande empolesi.

MONTELLA 6,5: ancora tanto turnover e squadra non brillantissima, ma azzecca i cambi, a cominciare da quello di Salah, che subentrato quando i primi 45 minuti ed il caldo avevano già stancato le squadre, con la sua velocità ha potuto fare ancora più male.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento