Ultime notizie
Home » Editoriali » Fiorentina, il calcio è finito qui: Zarate tocca il collo e si becca 3 giornate, Perisic solo ammonito

Fiorentina, il calcio è finito qui: Zarate tocca il collo e si becca 3 giornate, Perisic solo ammonito

W l'uniformità di giudizio

Zarate e Perisic

Stanotte avremmo voluto dare spazio al comunicato duro e giustissimo della Fiorentina contro la vergognosa decisione di non accettare il ricorso della Viola per le 3 giornate di squalifica a Zarate, quando la giurisprudenza in casi molto simili, Blanchard lo scorso anno e Melchiorri quest’anno, aveva ridotto in sede di ricorso la squalifica a 2 giornate, mentre Kondogbia, seppur in una situazione completamente diversa, ma derivante dallo stesso Fiorentina-Inter, si era visto dimezzare la propria squalifica da 2 ad 1 sola giornata.

Zarate non ha voluto rilasciare dichiarazioni dopo la sentenza (era venuto anche lui oggi a Roma per testimoniare in prima persona nel ricorso alla Corte Sportiva d’Appello), definendosi sbigottito di fronte a delle immagini così chiare (è stato provocato da 4 interisti e lui tocca con entrambe le mani il collo di Murillo che non fa una piega ed ovviamente non cade), e la Fiorentina con un comunicato durissimo ha spiegato l’assoluta e totale infondatezza dell’entità della squalifica, confermata tra l’altro, si legge nelle motivazioni del ricorso respinto, dal fatto che Mazzoleni oggi stesso avrebbe ribadito telefonicamente ai giudici della Corte Sportiva di Appello la gravità assoluta (che ha visto solo lui) e senza attenuanti o provocazioni, dell’atteggiamento di Zarate.

Poi però quello che è successo stasera in Inter-Juventus, con Perisic che quasi senza motivo afferra il collo di Cuadrado con una forza 10 volte superiore al tocco di Zarate (di un semplice appoggio si era trattato infatti nel caso del’argentino), fino a scaraventare Cuadrado a terra e che si becca una semplice ammonizione, nonostante arbitro e guardalinee siano a 2 passi dall’accaduto, stende definitivamente un velo pietoso sull’intera vicenda: non esiste un unico regolamento del calcio in Italia, ma quest’ultimo si applica in 1000 diversi modi a seconda del colore della maglia del giocatore che commette un’infrazione. A poche ore di distanza l’uno dall’altro, il destino ha voluto mostrare con evidenza 2 fatti del genere giudicati in maniera così incredilmente differente!

La maglietta ufficiale della Fiorentina al miglior prezzo

Non chiedetemi il risultato finale di Inter-Juve, io ho spento la tv, che senso avrebbe continuare ancora a seguire uno sport non deciso dai 22 uomini in campo, ma dalla squadra arbitrale?

Mi fate schifo!

PS al di là delle foto che non rendono bene le 2 azioni, cercatevi i video dei 2 fatti, nel primo c’è un semplice appoggio, nel secondo la forza necessaria a far cadere Cuadrado, che infatti viene scaraventato a terra subito dopo questo fermo immagine.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento