Ultime notizie
Home » In primo piano » Fiorentina-Juventus 1-2: commento e pagelle

Fiorentina-Juventus 1-2: commento e pagelle

partita tra Fiorentina e Juventus

Fiorentina-Juventus

FIORENTINA JUVENTUS 1-2: COMMENTO E PAGELLE

TABELLINO
Reti: 39’ Mandzukic (J), 81′ Kalinic (F), 83′ Morata (J)
Ammoniti: 57′ Rodriguez (F), 72′ Rugani (J), 84′ Morata (J), 89′ Cuadrado (J)
Espulsi:

FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu 6; Tomovic 5 Astori 6, Rodriguez 5,5 Alonso 5; Badelj 6 (88′ Roncaglia sv), Borja Valero 6,5; Bernardeschi 6, Ilicic 5,5 (53′ Zarate 7), Tello 5 (62′ Mati Fernandez 6); Kalinic 6. Allenatore: Paulo Sousa 6,5
JUVENTUS (3-5-2): Buffon 7; Barzagli 6, Bonucci 5, Rugani 5,5; Lichtsteiner 5,5 (88′ Cuadrado 5), Khedira 6, Lemina 7, Pogba 7 (84′ Asamoah sv), Evra 6,5; Dybala 6 (70′ Morata 7), Mandzukic 7. Allenatore: Massimiliano Allegri 6,5
ARBITRO: Tagliavento 4,5

Il segreto delle vittorie, ci viene insegnato, è spesso una grande difesa. La Fiorentina si è battuta ad armi pari opponendosi a centrocampo ed annullando le spinte in attacco della Juventus, dominando il campo e gestendo il possesso palla con evidente superiorità, ma contro i prossimi Campioni d’Italia non è bastato.

Nella Fiorentina purtroppo si è rivista la nota tendenza a deconcentrarsi, che in questo caso ha portato al gol del nuovo vantaggio bianconero appena un minuto dopo il pareggio della Viola. Pazzesco!

Rispetto alle ultime prestazioni, ci sono stati meno errori nei lanci e negli appoggi , ma sbagliare un rigore all’ultimo minuto grida vendetta. Le fasce non sono produttive, non saltiamo mai l’uomo, finendo con l’ammucchiarci al centro a cercare varchi impossibili da trovare, con tutta la squadra avversaria schierata in protezione.

Alonso lo proverei in altri ruoli piuttosto che sull’esterno, dove è pesante e legnoso. Bernardeschi ha sempre molta strada da fare. Kalinic si è sbloccato, ma il rigore sbagliato lo ha rispedito al punto di partenza.

Zarate è delizioso, lo vorrei vedere sempre, ma evidentemente più di un tempo ad alto livello non può giocare.

Borja Valero tutto cuore, sempre lui è il motore del centrocampo, sarà possibile clonarlo? Ma quando gioca più avanti rende il doppio. Tello lascia diverse perplessità, ha avuto poco tempo per integrarsi e questo può influire sulla continuità delle sue prestazioni.

La difesa della Fiorentina la conosciamo: senza dilungarmi in ulteriori commenti evidenzio Astori che ha mostrato qualcosa di più dentro e fuori dal campo.

Paulo Sousa, oggetto misterioso, da tempo quando parla ripete le solite cose, come fosse un disco rotto, ma in questa partita non gli si puo imputare niente.

Riguardo all’arbitro dell’incontro signor Tagliavento, pessima prestazione che ha condizionato tutta la partita.

Della Juventus non voglio parlare, perchè non c’è niente da dire. Hanno un gruppo e dei calciatori superiori e fanno valere il loro vantaggio, con le buone o con le meno buone, con la fortuna o la sudditanza.

La Viola invece con le disgraziate prestazioni dell’ultimo mese e mezzo si è giocata tutto, e adesso deve vincere per forza o rischia di non accedere nemmeno all’Europa League. Urgono sei punti in tre partite.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento