Ultime notizie
Home » Editoriali » Roma-Fiorentina 0-3: commento e pagelle

Roma-Fiorentina 0-3: commento e pagelle

esultanza Fiorentina

esultanza Fiorentina

Bastano i 20 minuti iniziali alla Fiorentina per asfaltare la Roma di Garcia e dopo aver tenuto testa alla reazione d’orgoglio della Roma sul finale di primo tempo, decide di non infierire nella ripresa, quando è vero Salah coglie una traversa ed un palo, ma i viola nella metà campo di una Roma distrutta psicologicamente e che concede ampi spazi, danno l’impressione di non voler segnare ancora.

Partita dominata, qualificazione meritata e l’impressione che sia davvero l’anno buono per tentare un doppio colpo: alzare la Coppa Italia (la cui semplice finale vale da sola la qualificazione in Europa League) e l’Europa League (che da questa stagione significa tra l’altro qualificazione diretta alla prossima Champions League).

Difficile capire cosa sia successo alla Roma, che resta dotata di una rosa assolutamente attrezzata, anche se nessuno sembra più seguire Rudi Garcia, che l’anno scorso aveva sfruttato l’entusiasmo di spogliatoio ed ambiente. Sulla Fiorentina che dire? Quando si viene a Roma e si sta 3-0 dopo 20  minuti con 3 goal di 3 difensori, significa che si è davvero una grande squadra, e che a questo punto forse si è davvero anche la squadra favorita per vincere questa competizione.

Pagelle

NETO 6,5: una sola parata importante su Ljajic nel primo tempo, alla quale risponde come di consueto presente.

SAVIC 6peccato che pur non presentando lesioni, s’infortuni sempre appena prova a rientrare.

GONZALO RODRIGUEZ 8: voto eccellente non solo per la freddezza con cui trasforma 2 volte lo stesso rigore, ma soprattutto per l’ennesima prova impeccabile in difesa. Un muro anche nel finale quando appare acciaccato e stanco, dopo l’ennesima partita consecutiva da titolare.

BASANTA 8+: un altro goal ed un’altra grande prova (il suo intervento ad esempio nella ripresa su Gervinho a porta vuota vale come un altro goal). Soffre solo negli ultimi 15 minuti, perchè sfinito, all’ennesima partita da titolare nonostante sia reduce da un infortunio.

JOAQUIN 6,5: 5′ di centrocampo o 3′ d’attacco, fornisce sempre il suo apporto importante.

MATIAS FERNANDEZ 7-: si procura il rigore che sbocca la gara e con la sua vivacità e la sua corsa è sempre nel vivo del gioco.

BADELJ 7=: sarà anche lento, ma con la sua intelligenza, senso della posizione e lavoro oscuro si è conquistato un posto in prima fila nel centrocampo della Fiorentina.

BORJA VALERO 6,5: in una gara perfetta di tutta la squadra, anche lo spagnolo sembra di nuovo a suo agio in mezzo al campo, dove non lesina come al solito corsa e pressing.

ALONSO 7: saltato una volta sola in tutta la gara,  è anche propositivo e va a sfruttare l’errore del portiere giallorosso per segnare anche un goal.

SALAH 7+: talento e velocità impressionanti. Il primo a provarci ad inizio gara con un bel tiro alto di poco e protagonista incontenibile nella ripresa dei contropiedi viola. Una traversa ed un palo però gli negano la gioia personale.

BABACAR 6: fa reparto, ma sbaglia due buone chances nella ripresa. Gara comunque positiva anche la sua.

TOMOVIC 6++: entra al 40′ per l’infortunato Savic, ma la partita è già ampiamente chiusa.

VARGAS 6+: utile nei minuti finali.

AQUILANI n.g.

MONTELLA 9: squadra semplicemente perfetta.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento