Ultime notizie
Home » Editoriali » Spal-Fiorentina 1-1: commento e pagelle al pepe

Spal-Fiorentina 1-1: commento e pagelle al pepe

Chiesa-Fiorentina

Federico Chiesa

Spal-Fiorentina 1-1: ci sarebbe molto da dire su questa partita, in cui Chiesa ha salvato l’onore dei viola con il pari, tra l’altro meritatissimo, a 10 minuti dalla fine. Le lacune della squadra si confermano importanti……..un esempio? Biraghi non convince e l’unica alternativa è Maxi Olivera che è peggio di lui. E poi un allenatore che continua a sbagliare le scelte (contro squadre deboli e chiuse giocare con il leggerino Simeone unica punta è masochismo puro), ma la colpa principale del tecnico è quella di non aver dato ancora alcun gioco dopo 13 giornate alla Fiorentina, compagine assolutamente normale, ma in Serie A giocano meglio anche squadre inferiori.

Ora il calendario si fa durissimo, da qui alla sosta post Natale incontreremo Lazio, Napoli e le 2 milanesi. Servirà un’altra Fiorentina per poter evitare delle brutte figure.

Le pagelle di Spal-Fiorentina

Sportiello 6: poco impegnato, incolpevole sul goal subito. Fa il suo.

Bruno Gaspar 6-: sbaglia diversi cross, ma resta uno dei più intraprendenti del primo tempo triste della Fiorentina. Serve comunque di più.

Pezzella 6: in mezzo a tanta mediocrità si intristisce, ma è comunque il migliore là dietro. A tratti fa tenerezza.

Astori 6=: considerando che di fronte aveva la Spal, poteva e doveva fare comunque di più. Deve crescere.

Maxi Olivera 4,5: sbaglia passaggi elementari, mettendo in difficoltà la difesa viola. In più Lazzari lo salta come un birillo. Imbarazzante.

Benassi 5,5: un può ruvido con i piedi. Così e così.

Sanchez 5: ha un passo diverso rispetto ai centrocampisti della Spal, e rischia 2 volte di fare rigore per gli avversari. Leggermente meglio come difensore nella ripresa. Giocatore modesto.

Veretout 6: primo tempo negativo anche per lui, si guadagna la sufficienza nella ripresa. Non può comunque reggere il centrocampo da solo.

Gil Dias 5+: sbaglia tanto e si muove in maniera discontinua, azzeccando alla fine soltanto l’azione del goal giustamente annullato a Chiesa. Ancora acerbo.

Simeone 6=: contro squadre chiusissime e molto fisiche dietro, lui da solo davanti può farci poco, ma non si dimostra comunque particolarmente brillante. Ottimo l’assist per il pari di Chiesa. Leggerino.

Chiesa 6++: primo tempo orrendo, in grossa crescita nella ripresa, non soltanto per il goal decisivo cercato con carattere. Ripartiamo da lui.

Babacar 6: si impegna molto ma, al di là della sua prestazione, la Fiorentina cambia totalmente (crea delle occasioni, a differenza del primo tempo) con il suo ingresso in campo perchè Simeone solo, in mezzo ai 3 colossi chiusissimi della difesa della Spal, è follia. Fisico.

Saponara 5,5; c’è anche il suo zampino nell’azione del goal del pari, ma appare, come è anche ovvio, ancora fuori condizione ed avulso dalla manovra.

Pioli 5+: squadra priva di gioco, che torna a giocare in orizzontale come in passato. Sbaglia tutte le scelte nel primo tempo, salvo poi rifarsi nella ripresa schierando una Fiorentina “Sousiana” (difesa a 3 con Sanchez, sugli esterni dei giocatori offensivi perchè di terzini all’altezza non ce ne sono e Chiesa quindi più largo) e con Babacar in campo. Delusione.

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento