Ultime notizie
Home » In primo piano » Milan squalificato per 1 anno, Fiorentina ripescata in Europa League, ma attenzione al ricorso al Tas

Milan squalificato per 1 anno, Fiorentina ripescata in Europa League, ma attenzione al ricorso al Tas

Uefa-Milan

Europa League

Finalmente la Uefa si è espressa sul caso Milan. Eccovi il comunicato ufficiale:

“La camera giudicante dell’Organo di Controllo Finanziario per Club (CFCB), presieduta da José Narciso da Cunha Rodrigues, ha preso una decisione sul caso AC Milan a seguito del rinvio del responsabile della camera di investigazione CFCB per la violazione delle norme del fair play finanziario, in particolare per la violazione della regola del pareggio di bilancio (break-even rule). Il club non potrà partecipare alla prossima competizione UEFA per club a cui è qualificata nelle prossime due (2) stagioni (una competizione sola nella stagione 2018/19 o in quella 2019/20, in caso di qualificazione). Contro questa decisione è possibile presentare ricorso al Tribunale Arbitrale dello Sport, secondo l’Articolo 34(2) del regolamento procedurale che governa l’Organo di Controllo Finanziario per Club UEFA, e secondo gli Articoli 62 e 63 degli Statuti UEFA. Le motivazioni della decisione verranno pubblicate su UEFA.com a tempo debito”.

Il Milan dovrebbe ricorrere al Tas di Losanna, e qualora riuscisse a passare di mano, dimostrando di aver trovato un compratore (famiglia, privato o azienda) unico con le risorse economiche giuste e ravvisabili, potrebbe vedere ribaltato il verdetto dell’Uefa; senza questo passaggio di mano invece quasi sicuramente il Tas di Losanna confermerebbe la pena. Il ritardo dell’Uefa nell’esprimere la sentenza ha sicuramente regalato una settimana al Milan di tempo per cambiare proprietà: vedremo ora se farà in tempo o meno a realizzare tale operazione.

Se volete seguire ed interagire giorno per giorno con tutte le notizie ed i commenti sul Mondo Fiorentina, seguiteci su Facebook:

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

Inserisci un commento